Proverbio n.434

 Articoli  Commenti disabilitati su Proverbio n.434
mag 302015
 

Testa i cchiuppu

 

 

Testa i chiuppu

(Testa di pioppo)

Sta a significare una persona dalla testa dura come il tronco di un pioppo; chi è duro nell’apprendere.

 Posted by at 0:08

Proverbio n.6

 Articoli  Commenti disabilitati su Proverbio n.6
mag 272015
 

A corda ruppi ruppi a siuogghi chin' ci curpa

 

 

A corda ruppi ruppi a sciuògghi chi ‘nci curpa

(La corda piena di nodi la scioglie chi non ha colpa)

Capita purtroppo nella vita: spesso alcune azioni, compiute dolosamente da una persona, sono attribuite per errore a chi è innocente e non ha niente a che vedere con quell’illecito.

 Posted by at 21:00

Proverbio n.323

 Articoli  Commenti disabilitati su Proverbio n.323
mag 212015
 

O strazzatu su tirunu i cani

 

 

O strazzadu su tirunu i cani

(Gli straccioni se li tirano i cani)

Spesso le disavventure si accaniscono su coloro che già per loro conto sono provati da dispiaceri e dalle avversità.

 Posted by at 19:58

Proverbio n.406

 Articoli  Commenti disabilitati su Proverbio n.406
mag 192015
 

Si uoi a furtuniedda fai a buttaniedda

 

 

Si uoi a furtuniedda, fai a buttaniedda

(Se vuoi la fortuna, fai la puttanella)

Non necessariamente il detto si associa a questa considerazione.

In genere si riferisce alla ragazza che, pur essendo onesta, è riuscita con abilità nell’intento di accaparrarsi un giovane ben posizionato economicamente.

 Posted by at 20:00

Proverbio n.217

 Articoli  Commenti disabilitati su Proverbio n.217
mag 172015
 

I morti su testa cu testa e i vivi fannu resta

 

I morti su testa cu testa e i vivi fanu resta

(I morti sono testa con testa e i vivi fanno cocci)

Usato al femminile plurale “Resta” indica cocci di vasellame di terracotta, detti in antico vasi di resta, pignati i resta ecc.

In senso lato il vocabolo sta per Rottame.

Questo modo di dire intende che i morti ormai sono deposti vicini fra loro nelle tombe, e gli eredi contrastano per l’eredità, prima ancor di piangere il grave lutto.

 Posted by at 13:10

Proverbio n. 136

 Articoli  Commenti disabilitati su Proverbio n. 136
mag 162015
 

Criccu e croccu  croccu, manichi i ciaschi

 

 

Criccu e croccu, mànicu i sciàscu

(Cricco e Crocco, manici di fiasco)

Due amiconi che si somigliano nelle azioni.

In modo proverbiale vuole evidenziare non la somiglianza, ma l’identico comportamento di individui grulli. Non si esclude però la loro furberia e persino la loro ribalderia.  In certo modo si riporta al detto latino: Asinus asinum fricat (letteralmente significa: asino gratta asino).

 

 Posted by at 22:13

Proverbio n.92

 Articoli  Commenti disabilitati su Proverbio n.92
mag 142015
 

Caminari a notti comu e lupi minari

 

 

Caminari a notti comu e lupi minari

(Camminare di notte come i licantropi)

 

E’ rifferito particolarmente a coloro che vanno di notte, ma con fini illeciti, perché hanno qualcosa di poco rassicurante da nascondere e sono individuabili dalla loro andatura circospetta.

 

 

 Posted by at 21:08

proverbio n.460

 Articoli  Commenti disabilitati su proverbio n.460
mag 052015
 

U mastru quartararu unni uoli u manicu u mpiccica

 

 

U mastru quartararu unni vuoli a manica a mpiccica

(il fabbricante di brocche attacca il manico alla brocca dove vuole)

Anticamente le brocche si facevano con la creta; il primo manico veniva messo dall’operaio a piacimento.

Il senso è che una persona cavillosa trova sempre un buon pretesto per darsi sempre ragione; ma può farlo solo una prima volta.

 Posted by at 18:49

Proverbio n.480

 Articoli  Commenti disabilitati su Proverbio n.480
mag 022015
 

U suli i marzu sdirruggia u catinazzu

 

 

U suli i marzu sdirruggia u catinazzu

(Il sole di marzo toglie la ruggine dal catenaccio)

Non che il sole tolga materialmente la ruggine, ma a marzo cominciano le belle giornate e si sfrutta l’occasione per tenere aperti le finestre affinchè il sole più caldo vi penetri maggiormente.

Al detto si suole dare generalmente il significato proprio, cioè l’osservazione astrofisica; più raramente si estende, rivolto alle persone, come ad invogliarle ad approfittare dell’inizio delle belle giornate per cominciare lavori che con la brutta stagione non si è potuto fare.

 Posted by at 12:20
This site is protected by WP-CopyRightPro